IRAN: CORTE SUPREMA CONFERMA CONDANNA A MORTE DI UN MINORE

Impiccagioni in Iran-1

20 febbraio 2016: la condanna a morte di Himan Ouraminejad, che avrebbe commesso un omicidio da minorenne, è stata confermata dalla Corte Suprema iraniana e attende ora l’ordine del capo della magistratura per essere applicata.

Secondo il rapporto di Human Rights Activists News Agency in Iran (HRANA), Himan Ouraminejad è stato condannato per l’omicidio di un altro giovane, commesso durante una lite a Sanandaj.
Himan Ouraminejad è nato nel 1994 e all’epoca in cui ha commesso il crimine – nel 2010 – aveva meno di 18 anni.
Secondo l’articolo 91 del codice penale islamico, quando la persona ha meno di 18 anni o non capisce la natura del crimine o lo sviluppo del suo cervello è dubbio, la retribuzione con la morte non viene applicata.
Secondo una fonte informata, il medico legale ha rivolto a Himan Ouraminejad solo alcune domande mentre i veri test scientifici nel suo caso non sono stati svolti.
Le condanne a morte di questi giovani criminali vengono eseguite dopo l’autorizzazione del capo della magistratura e dopo il rifiuto del perdono da parte dei familiari della vittima.
Himan Ouraminejad si trova attualmente nella prigione di Sanandaj.
Fonte http://www.nessunotocchicaino.it/news/index.php?iddocumento=20310167#

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...